Login form
Sorry, User can NOT register!

Locazione

Studio Cerboni garantisce un’ampia visibilità ai propri immobili in portfolio vantando una vetrina centralissima in zona pedonale in Melzo, tramite passaparola alla clientela di fiducia ed investendo molto in pubblicità sui principali portali immobiliari.

loghi

Oltre a garantire adeguata visibilità al prodotto, Studio Cerboni pone la massima cura ed attenzione nella scelta del Conduttore, basandosi, sia sulla propria esperienza che su validi sistemi di controllo delle referenze e dell’affidabilità dei diversi candidati.

Ai Proprietari… LOCATORI

Consigliamo ai locatori di valutare, ove possibile, la personale convenienza alla stesura del contratto nell’agevolato regime fiscale della CEDOLARE SECCA. La “cedolare secca” è un regime facoltativo, che si sostanzia nel pagamento di un’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali (per la parte derivante dal reddito dell’immobile). In più, per i contratti sotto cedolare secca non andranno pagate l’imposta di registro e l’imposta di bollo, ordinariamente dovute per registrazioni, risoluzioni e proroghe dei contratti di locazione. La scelta per la cedolare secca implica la rinuncia alla facoltà di chiedere, per tutta la durata dell’opzione, l’aggiornamento del canone di locazione, anche se è previsto nel contratto, inclusa la variazione accertata dall’Istat dell’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati dell’anno precedente. E’ possibile optare per la cedolare secca sia alla registrazione del contratto sia negli anni successivi. Possono optare per il regime della cedolare secca le persone fisiche titolari del diritto di proprietà o del diritto reale di godimento (per esempio, usufrutto), che non locano l’immobile nell’esercizio di attività di impresa o di arti e professioni. L’opzione può essere esercitata per unità immobiliari appartenenti alle categorie catastali da A1 a A11 (esclusa l’A10 – uffici o studi privati) locate a uso abitativo e per le relative pertinenze. Nella nostra  Pagina Guide informazioni complete in merito.

Agli Inquilini… CONDUTTORI

Consigliamo agli inquilini di verificare nella nostra Pagina Novità, se hanno i requisiti per beneficiare della DETRAZIONE FISCALE per canoni di locazione, e le condizioni necessarie per usufruirne.

Procedure e Modalità – LA PROPOSTA DI LOCAZIONE
Presso lo Studio sarà possibile avere un preventivo dettagliato di tutte le spese, visionare ed avere copia di: planimetria dei locali, Attestato di Certificazione Energetica, dichiarazioni di conformità impianti, bilancio spese condominiali (se presenti) dal quale sarà possibile verificare l’effettiva entità delle stesse, regolamento condominiale (se presente).

Se l’immobile visionato sarà di Vs. interesse

  •  in Studio verrà redatto e consegnato Preventivo riepilogativo di tutte le spese da sostenere
  •  si redigerà una Proposta, in forma scritta, che riporterà tutte le condizioni offerte: canone di locazione proposto, periodicità della scadenza dei pagamenti canoni, data di inizio locazione, eventuali richieste specifiche.

La proposta dovrà essere corredata dalla documentazione comprovante la situazione reddituale del proponente. Nel caso di lavoratori dipendenti: ultimo CUD e ultime due buste paga; nel caso di lavoratori autonomi: ultima dichiarazione dei redditi e bilancio provvisorio dell’attività.
Il rapporto rata-reddito deve essere di almeno 1-3 (A titolo esemplificativo: Rata mensile 500 Euro – Stipendio netto mensile da lavoro a tempo indeterminato 1.500 Euro). Nel caso di famiglie numerose e/o con un unico soggetto lavoratore tale rapporto deve essere superiore.
Si valuta l’inserimento di eventuali Garanti, se necessario (in caso di rapporto rata-reddito insufficiente e/o lavoro a tempo determinato per brevi periodi).
Come da prassi, alla firma della proposta verrà versato a titolo di deposito, a mezzo assegno bancario intestato al Locatore, un importo corrispondente ad una mensilità di canone offerto. Studio Cerboni non è autorizzato a consegnare tali somme al locatore fino alla comunicazione di accettazione della proposta, e tratterrà l’assegno presso l’Agenzia.
In caso di mancata accettazione della proposta da parte del locatore il proponente avrà diritto alla immediata restituzione delle somme consegnategli a titolo di deposito.
In caso di accettazione della proposta da parte del locatore l’importo versato sarà considerato prima mensilità e si procederà alla stipula del contratto definitivo.
Forniamo assistenza per la voltura utenze.